RPA: 7 tipi di automazioni da poter introdurre in un’azienda

Robotic Process Automation: tecnologie software che hanno lo scopo di automatizzare in modo profondo i processi di back office. È una tecnologia che sta suscitando sempre più interesse, tanto che si prevede che il mercato di questo tipo di prodotti produrrà una crescita maggiore del 60% nel 2020.

La RPA deve il suo successo principalmente al costo di esercizio molto basso: il costo di un robot è circa 1/9 del costo di una normale risorsa “in house” e 1/3 di una risorsa off shore.

Mentre continuiamo ad avanzare nella trasformazione digitale, un numero crescente di aziende, specialmente negli Stati Uniti, sta scoprendo anche l’automazione dei processi robotici. In breve, RPA consente alle aziende di ottenere efficienze e di risparmiare denaro automatizzando le attività di routine. La RPA è legata all’intelligenza artificiale, anche se non sono la stessa cosa (collegati al link in sovrascrittura per saperne di più).

La RPA è governata da input strutturati e i processi sono banali e schematizzati. Non richiede l’integrazione profonda e complessa del sistema o dell’infrastruttura richiesta da altre IA più specifiche. Ancora meglio, permette ai dipendenti di lavorare su progetti più complicati e importanti, piuttosto che farli concentrare su attività quotidiane ripetitive. E per questo motivo, è diventato un prodotto che negli USA sta spopolando in tantissime aziende. SI calcola infatti che in America la RPA avrà un valore di circa $1.5 miliardi entro il 2020. 

Come le aziende stanno usando RPA in questo momento? Vediamo alcuni esempi:

1- MARKETING

Come sappiamo, nel marketing l’utilizzo di tecnologie dotate di intelligenza artificiale non è una novità, ma le aziende stanno ora iniziando a rivolgersi a RPA per accelerare i processi dalla generazione di lead all’esperienza del cliente. Ad esempio dei fornitori nello mondo della RPA, offrono una suite completa di soluzioni di marketing, da un responsabile della pubblicità a un hub per il percorso del cliente. Ogni soluzione offre alle aziende l’opportunità di personalizzare i messaggi per ciascun cliente, spazzando via la concorrenza.

Date le percezioni talvolta negative che i consumatori possono avere nei confronti degli istituti bancari, una società di servizi finanziari negli USA si è rivolto alla tecnologia di marketing della RPA. Con dati, analisi e una visione a 360 gradi del percorso del cliente, questa società è stata in grado di aumentare le entrate, migliorare l’esperienza del cliente, migliorare le strategie di marketing online e aumentare la soddisfazione e la produttività dei dipendenti.

2- EMAIL DI ROUTING

La classificazione e il routing delle e-mail dei clienti in arrivo è da sempre una delle attività più noiose per i dipendenti. Per questo alcune aziende americane hanno rapidamente automatizzato una serie di attività rivolte ai clienti per migliorare il business: i dipendenti dovevano leggere ogni e-mail, etichettarle e reindirizzarle sul canale appropriato, ma grazie all’utilizzo della RPA e dell’apprendimento automatico è stato possibile ridurre la velocità di elaborazione da 45 ore con i dipendenti a 3 secondi con la RPA. Risparmio di tempo e aumento di produttività, tenendo conto che i dipendenti nelle restanti 44 ore e 57 secondi si saranno dedicati ad altri progetti. 

3- CLAIMS MANAGEMENT 

Una compagnia assicurativa con sede in Nord America, ha automatizzato il processo di presentazione dei reclami riducendo il numero di volte in cui un singolo dipendente ha dovuto gestire un reclamo, riducendo il tempo impiegato per elaborare un reclamo del 75%. La produttività complessiva del team e la capacità di gestire i sinistri sono state aumentate del 30%. 

4- RILEVAZIONE DI FRODI

Immagina quanto sarebbe difficile per gli umani tenere traccia di milioni di transazioni online in tempo reale. Una delle principali banche di investimento globali è stata in grado di ridurre da 45 minuti a 20 minuti la quantità di tempo impiegata per i reclami di frode ed eliminare completamente l’interazione umana grazie alla RPA.

5- VERIFICARE I DATI

Ricorda: il valore derivato dall’utilizzo di RPA non è solo monetario. Può anche essere il grado di soddisfazione del cliente a causa della maggiore precisione (con conseguente riduzione dell’errore umano) e dell’efficienza. Una società negli USA ha automatizzato 47 attività con i bot che verificano il trasferimento dei dati da diverse applicazioni. I robot hanno risparmiato più di 53.000 ore di personale da quando l’azienda ha iniziato a lavorare con la RPA due anni fa.

6- PAGAMENTI

Sempre utilizzando la tecnologia RPA, il Dipartimento dell’agricoltura degli USA stato in grado di ridurre il suo processo di pagamento da mesi a giorni utilizzando strumenti di gestione delle sovvenzioni. L’organizzazione distribuisce oltre 600 miliardi di dollari in sovvenzioni e accordi ogni anno. In passato, sistemi diversi hanno unito i pezzi rendendo difficile l’elaborazione rapida dei pagamenti. Ora è tutto più automatizzato grazie alla RPA.

7- TRASFERIMENTO DATI

Le aziende sanitarie stanno spendendo molto tempo e risorse per digitalizzare le loro cartelle cliniche. Un centro sanitario nel Kentucky aveva oltre 30 anni di documenti da digitalizzare e i dipendenti avrebbero impiegato migliaia di ore per farlo. Invece di farlo a mano, il centro medico si è rivolto a dei robot software affinché facessero quello che avrebbero dovuto fare i dipendenti. Circa 30 anni di dati sono stati trasferiti in 24 ore senza perdita di dati o errori. 

Questi sono solo alcuni esempi di molti che mostrano quanto tempo e fatica possano essere risparmiati grazie alla RPA.

Chi ha adottato la RPA in anticipo ha dimostrato quanto sia un investimento sicuro e di come permetta di risparmiare tempo e fatica oltre che soldi. Uno studio ha di recente dimostrato che in media si ha un ritorno sugli investimenti positivo entro 18 mesi dalla distribuzione. In effetti, la metà delle aziende che utilizzano RPA affermano di aver registrato un rendimento positivo entro quel periodo di tempo, con l’altra di aziende che afferma comunque di essere in pareggio.

È importante anche capire cosa automatizzare e perché, con quali ritorni e benefici, con che priorità e tempi, come automatizzare e come allineare tali sviluppi con i nuovi trend architetturali IT che prevedono, ad esempio, l’estensivo utilizzo di tool di BPM.